.
Annunci online

aletheia
Il blog di Clelia Mazzini


Diario


27 ottobre 2004


Solone (VII-VI sec. a.C.)Rileggere Solone e trovare nei suoi frammenti concetti-base, civici, come questi:

...Ricchezze desidero averne, ma essermele procurate ingiustamente
non lo voglio: in ogni caso, poi, giustizia arriva sempre...


Il
Sapiente antico che si preoccupa della reputazione, della crisi della città, e teme e combatte l'avidità di ricchezza e la tracotanza dei nobili...

Oppure quei magnifici versi da "tavola" (fra focacce e dolci da gustare come dessert) dai quali si ricava, più esistenzialmente, il gusto per la celebrazione di quel rituale poetico chiamato
makarismós, e risposte per certi versi inattese, come questa a Mimnermo (che aveva espresso il desiderio di morire a non più di sessant'anni):

...possa a ottant'anni cogliermi il destino di morte...

Come dire: la gravità della vecchiaia, come ogni cosa, è solo una personale, superabile opinione...
________________________________________________________
Novità in
Biblioteca: Solone poeta



permalink | inviato da il 27/10/2004 alle 20:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


27 ottobre 2004


...tra realtà ed immaginazione...Il percorso più fecondo della creatività umana non si riconosce nella "verità" (peraltro sempre difficile da identificare e quindi, dramma-ticamente, condannata ad essere sempre "presunta"), ma nell'illusione.
In un mondo ormai necessariamente impostato sui termini della "ragione", tenuto prigioniero da quell'arido vero, cioè da quello che
Giacomo Leopardi chiama sapere di morte, la poesia, attraverso il frequente ricorso all'immaginazione, può concederci l'accesso ad un'altra saggezza: salire fino alle vette della conoscenza perduta, raffigurare, seppure non in maniera totalizzante i "forti errori" e le "illusioni" che ci richiamano continuamente alla vita.
In poche parole offrirci una via di speranza, non rigida, non univoca, non generale. Una strada che ognuno potrà percorrere a suo piacimento, liberandosi dai lacci del contingente. Una strada corta per chi non avrà tempo e coraggio; lunga per chi avrà voglia e forza di sognare.
Comunque sempre e solo una strada "altra" rispetto alla via corrente della razionalità. Non antagonista e neppure complementare, forse parallela.

Pare un assurdo, e pure è esattamente vero, che, tutto il reale essendo un nulla, non v'è altro di reale né altro di sostanza al mondo che le illusioni...
Giacomo Leopardi, Zibaldone, p. 99
__________________________________________________________________________________
Novità in
Biblioteca: Leopardi fra filosofia e poesia - Estetica contro la comunicazione
__________________________________________________________________________________
Segnalo:
Numeri dal blog Mestiere di Scrivere;
Contro la violenza? leggo uno, due, mille libri dal blog Le botteghe color cannella;
Insonnia dal blog Contaminazioni



permalink | inviato da il 27/10/2004 alle 2:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa
sfoglia            novembre
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
alba pratalia aràba
non opinari sed scire
lingua facunda
archâios historía
voyages sentimentales
perí tinos
mŷthoplásteo
mousiké téchnē
leviores artes
leopardiana
conferre parva magnis
...we, the memories...
qualcosa di me

VAI A VEDERE



Leggi (se vuoi)

I blog e gli articoli segnalati oggi
(continuamente aggiornati)


Visita la
Biblioteca di alètheia
Libri, blog, articoli
e siti in evidenza
Ultimo libro negli scaffali

Informazione



La Biblioteca è dotata di un motore di ricerca interno.
Quello relativo a questo blog è posto invece qui in basso.

alètheia è dedicato a...

Galassia Blog
I blog che leggo

Interconnessioni
Per un elenco dei siti segnalati


Indice completo degli
articoli di
alètheia

Anno 2005
Anno 2004

Blog nato il 7 maggio 2004
(riaperto il 15 ottobre 2004)


[ Yahoo! ]

CERCA